Il DJI Mavic mini con i suoi 249 g riesce finalmente ad aggirare i regolamenti in tutto il mondo che in genere prevedono per i droni più pesanti di 250 grammi registrazione e requisiti vari per il pilota come il dover conseguire l’attestato di pilotaggio.

Infatti, in USA per i droni sotto i 250g non vengono richiesti i citati requisiti per il pilota e neppure la registrazione.
Il Giappone richiede un peso massimo di 199 g così il DJI Mavic mini viene fornito con una batteria alleggerita con minor autonomia di volo (circa 18 minuti)
Il regolamento europeo, diventato legge a giugno e che dovrà essere applicato anche in Italia a partire da luglio 2020, prevede la classe Open Category A1C0 che riguarda appunto i droni < 250g. I Droni C0 potranno essere condotti da chiunque senza dover conseguire il cosiddetto patentino tuttavia potrebbe essere richiesta la registrazione se saranno dotati di telecamera o di altri dispositivi atti a captare dati personali. Potranno essere condotti anche sorvolando persone non informate (vietato il sorvolo assembramenti) fatto salvo il rispetto degli spazi di volo che per l’Italia continueranno ad essere gestiti da ENAC.

Compra sul sito DJI